ANCORA CON ‘STE EF

Si sono svolti oggi 3 maggio 2018 i primi incontri regionali con all’ordine del giorno anche il tema dell’utilizzo delle EF (gli ormai “famosi” permessi individuali).

 

Non possiamo non sottolineare come le relazioni industriali si dimostrino incapaci di intavolare una vera e propria trattativa, infatti un tema nazionale come le EF, viene “dirottato” a livello regionale, quasi che sulle EF ogni regione possa fare per proprio conto.

Sono ormai tre anni che l’azienda tenta di imporre la propria volontà cercando di distorcere la disposizione contrattuale che destina l’utilizzo delle EF secondo le esigenze individuali: in qualche incontro l’azienda si è lasciata scappare che il vero obiettivo sarebbe quello di arrivare a non pagare le EF residue per “risparmiare sul costo del lavoro”. Ma allora si tratti a livello nazionale di questo !

SNATER sta depositando la causa contro il sistema di obbligatorietà che Telecom ha cercato di imporre negli anni precedenti. Vedremo che diranno i giudici.

Rimane il fatto che l’azienda ha tentato di scavalcare il coordinamento nazionale delle RSU, unico organismo abilitato alla trattativa sui temi di rilievo nazionale, un fatto estremamente grave.

Ribadiamo, per l’ennesima volta, che sarebbe più che mai l’ora di aprire una vera trattativa a livello nazionale sui temi specifici di Telecom, a partire dall’organizzazione del lavoro, dagli spostamenti coatti, dagli orari, dalla sicurezza sul lavoro, dal ripristino del mancato rientro, dal pagamento del 1/26, dal passaggio a full-time degli attuali part-time . . . fino all’utilizzo delle EF.

Una cosa è certa: sino a quando la direzione aziendale manterrà l’attuale arroganza, SNATER continuerà con le azioni di lotta e le vertenze legali.

SEGRETERIA Nazionale TLC