Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 SNATER LAZIO - RESOCONTO INCONTRO SINDACALE DEL 12 SETTEMBRE 2019

Giovedì 12 Settembre  si è tenuto l’incontro tra l’azienda e l’RSU Lazio con il seguente ordine del giorno:

  1. Internalizzazioni in ambito IT
  2. Esame congiunto Turni Service management (Assurance)
  3. Esame congiunto turni Judical Autority Services - Domestic Delivery
  4. Problematiche in ambito Wholesale
  5. Varie ed eventuali 

 

INTERNALIZZAZIONE IT

Le azioni di riorganizzazione dei sistemi aziendali  e l’adozione di nuove tecnologie hanno portato al superamento di sistemi obsoleti, o comunque non più rilevanti. Queste azioni hanno consentito di reimpiegare in ambito esercizio e collaudo il personale “liberato” dalla riorganizzazione.  In particolare:

  • Collaudo: 34 persone (20 a Roma, 14 a Napoli)
  • Esercizio: 74 persone (12 a Roma, 33 a Napoli, 13 a Bari, 4 a Mestre e le restanti in corso di individuazione)

Alle 108 persone così individuate (provenienti dai settori di Rocchetti e Solari) si aggiungono altre 44 persone ricollocate nell’ambito della stessa struttura di esercizio, per complessive 152 persone che si occuperanno di internalizzare attività svolte finora da personale esterno che cesserà di operare. Il personale avrà la seguente  formazione: almeno 2 settimane di corso, sia in aula sia “on the job” e formazione continua successiva alla presa in carico dell’attività

Per il personale operante a Roma la sede è Santa Palomba. Il personale operante in ambito esercizio  dovrà garantire orario 8-20 mentre è previsto orario base per il personale operanti in collaudo.

L’azienda non ha fornito indicazioni sul numero di personale esterno che cesserà di operare


ESAME CONGIUNTO TURNI SERVICE MANAGEMENT (ASSURANCE)

Nel contesto descritto nel precedente punto si inserisce l’internalizzazione delle attività di “assurance” nell’ambito del Service Management. Le attività di assistenza alle azione di vendita della rete commerciale (dealer, negozi sociali, ecc.) , prima svolte da una società esterna che cesserà di  operare dal prossimo 1° Ottobre, per la sede di Roma saranno svolte da 12-14 lavoratori Telecom, nelal sede di Santa Palomba

Nella necessità di garantire il medesimo livello di servizio del fornitore, è prevista la seguente turnazione:

TURNO

LUN/VEN

SAB

DOM

8-16:38  con pausa fissa di 60min

Fino a 4 persone

Fino a 2 persone

 

8:00-16:38 con flessibilità in ingresso fino alle 9 (*)

Fino a 3 persone

Fino a 2 persone

 

11:52 – 20:00   pausa 30 min

Fino a 7 persone

Fino a 3 persone

 

10:00 -18:08     pausa 30 min

   

Fino a 2 persone

(*) le delegazione ha chiesto l’applicazione della flessibilità in ingresso fino alle ore 10, prevista per la sede di Santa Palomba.

Alcune persone individuate in ambito SM (circa 40 divise tra Roma, Napoli e Bari) , saranno oggetto di turnistica (considerati i turni su base nazionale, ciascun lavoratore sarà coinvolto nel turno di Domenica ogni 20 settimane nel caso di impiego di 2 persone per turno)

Nei giorni di festività infrasettimanale, e per la festività del Santo patrono, dovrà essere  assicurato il presidio fino all’80% del personale previso in turno. 
Il lavoro agile sarà consentito in base agli accordi stipulati il 18/7/2019 (applicato per i settori previsti nell’accordo)

La domenica e nelle giornate festive il presidio deve essere assicurato presso la sede aziendale.

Tutta la delegazione sindacale ha espresso delle riserve sule modalità di reclutamento delle persone, per tale motivo è previsto un aggiornamento della discussione il prossimo 19 Settembre.

CONSIDERAZIONI SNATER

Nel valutare positivamente qualsiasi attività che garantisca il pieno impiego dei dipendenti Telecom Italia, restano forti  riserve sulle modalità di individuazione del personale chiamato a partecipare alla riorganizzazione, riserve che saranno gestite da SNATER dai lavoratori che ne faranno richiesta:

  1. Il JOB POSTING poteva e doveva essere utilizzato come primaria fonte di selezione del personale:
    1. c’era il tempo per programmare l’azione di ricerca, considerando che la chiusura del contratto con una società esterna non si configura “quasi mai” come un’eccezionale evento imprevedibile
    2. Le attività da svolgere non sono contraddistinte da un’elevata specifica competenza tecnica difficile da reperire in azienda

Invece La selezione incontrollata del personale ha incluso figure professionali sicuramente non compatibili per quanto riguarda la rigidità prevista per l’orario di lavoro e potenzialmente non compatibili con il tipo di attività da svolgere considerato l’elevato background professionale

  1. i dipendenti coinvolti nella selezione non sono mai stati intervistati dalle competenti strutture HR
  1. Non c’è una visione integrata a livello nazionale di un possibile piano di internalizzazione delle attività; internalizzazioni che sono gestite “occasionalmente” a livello locale (le azioni qui argomentate sono state ià discusse con i colleghi di Bari lo scoro 1° Luglio)

Su queste basi SNATER non firmerà alcun accordo e fornirà il supporto necessario ai colleghi che ne faranno richiesta

ESAME CONGIUNTO TURNI JUDICAL AUTORITY SERVICES - DOMESTIC DELIVERY

Con l’accordo firmato dalla delegazione sindacale lo scorso 22/7 si è dato avvio al processo di integrazione oraria e funzionale dei settori Domestic Services Account e Domestic Services Delivery operanti nelle sedi di Roma e Milano.
L’azienda comunica che la formazione avviata e prevista dall’accordo ha dato risultati soddisfacenti consentendo l’applicazione della turnistica H24 integrata tra iI gruppi di Roma e Milano. Nondimeno la formazione continuerà al fine di perfezionare le nuove conoscenze necessarie ai lavoratori coinvolti

La matrice coinvolgerà complessivamente 26 lavoratori di Roma e Milano e  prevede l’introduzione del nuovo turno turno 23:00-7:00 che coinvolgerà, nella stessa sede, 2 persone tutti i giorni della settimana (7/7). Progressivamente sarà ridotta la reperibilità

L’accordo sarà proposto alla firma della delegazione sindacale nell’incontro programmato il 19/9/2019

PROBLEMATICHE IN AMBITO WHOLESALE

I lavoratori dei settori AOL del Lazio hanno manifestato perplessità riguardo l’individuazione dei giorni di assenza previsti dal contratto di espansione (7 giorni), non adiacenti alla ad una giornata non lavorativa come richiamato nell’accordo sindacale. Mentre nella AOL Roma le giornate di sospensione per contratto di espansione sono state tutte individuate in adiacenza a giornate non lavorative.

L’ing. Zolla, responsabile AOL Lazio ha descritto il modello di “rotazione” individuato per ciascun lavoratore:

  • 1 giorno al mese
  • a mesi alternati
  • Giorni della settimana scalati

Esempio:   Settembre/Lunedì – Novembre/Martedì – Gennaio/Mercoledì

Si tratta di un modello applicato in tutte le AOL nazionali con l’eccezione di Roma. In questo modo in una settimana si avrebbero solo 2 giorni non adiacenti a festività. In ogni caso l’Ing. Zolla ha indicato che saranno rivisti i criteri di individuazione di 5 giorni dei 7 di sospensione previsti dall’accordo (i giorni individuati a Settembre e Novembre non sono modificabili a causa della difficoltà di rivedere l’intera matrice dei turni)

La delegazione sindacale ha espresso critiche al fatto che si è data una libera interpretazione “gestionale” all’accordo che prevede che “..le sospensioni sono articolate nell’ambito della turnistiuca del settore di riferimento e, di regola, sono collocate in contiguità con le giornate di Riposo o di Libero Lavorativo”.

VARIE ED EVENTUALI

L’azienda ha fornito aggiornamenti riguardo i seguenti TEMI

  1. Wholesale: avvio della formazione per il personale AOL Lazio per gestire le presenze tramite l’uso di Employee Self Service al posto dell’applicativo RTA 
  2. Centralino: nell’incontro dello scorso 22 Luglio l’azienda aveva manifestato la difficoltà nel reperire personale da impiegare, in sostituzione per uscite da pensionamento, il sabato e la domenica presso il centralino aziendale. Nel confermare tale difficoltà è stato comunicato che in tali giorni il servizio sarà gestito dal personale di Telecontact Center
  3. PPC: è confermata fino a fine anno la sperimentazione della figura professionale che offre consulenza nei negozi multibrand: con turno di lavoro Lunedì-Venerdì e libero lavorativo il Sabato
  4. Caring: avviata la formazione per alcuni operatori 119 che risponderanno al 187.
    E’ un argomento di rilevanza nazionale che Telecom Italia sta gestendo localmente. Sul tema le considerazioni SNATER sono state espresse in un recente comunicato

RSU TIM SNATER LAZIO