Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Caldo anomalo nelle centrali TIM

In questi giorni i tecnici on field hanno constatato che nella maggior parte di centrali le temperature sono ben al di sopra dei 26 °C previsti (vedi ambienti di lavoro moderati).

Il Dvr parla chiaro, per operare nei luoghi di lavoro di tipo industriale non presidiati, devono essere presenti sistemi di climatizzazione attivabili dai lavoratori secondo necessità.

Il Dvr parla chiaro, per operare nei luoghi di lavoro di tipo industriale non presidiati, devono essere presenti sistemi di climatizzazione attivabili dai lavoratori secondo necessità.

Da tempo molti lavoratori si lamentano che i tasti benessere che consentono di attivare i climatizzatori, sembrano non funzionare. Pur se presenti, quando vengono premuti sono ininfluenti ed il microclima rimane invariato a valori insopportabili.

Cosa rischiano i lavoratori con le temperature alte all’interno delle centrali?

In queste condizioni i lavoratori rischiano lo stress termico con conseguenti malori, cosa che deve essere assolutamente evitata a priori, ricordiamo che l’azienda deve anche tenere conto dell’età dei lavoratori, come ben descritto dal Testo Unico per la Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e dal “sempre più snobbato” DVR aziendale.

Come comportarsi?

  • I Lavoratori appena entrano in centrale, devono accertare la temperatura presente all’interno ed in caso risulti di valore alto, devono attivare il tasto benessere verificando l’immediata accensione del condizionatore.
  • Se non si attiva il condizionatore va interrotta la WR presa in carico compilando il modello cause ostative scegliendo la causale “situazioni di pericolosità idonee a pregiudicare l’incolumità o la salute del lavoratore”
  • Nelle note va scritto: “sistema di climatizzazione non attivabile” riportando anche la temperatura alta presente in quel momento.
  • Il lavoratore segnala la centrale al RLS Snater indicandone l’indirizzo completo; sarà cura del RLS interessare l’azienda ed in breve tempo, se questa non ottempera, avviserà le autorità competenti per individuare i responsabili della mancanza.
  • In caso di malore il lavoratore deve segnalare al pronto soccorso che la causa è dovuta alle mancanze dell’azienda per il microclima non a norma e non conforme al DVR.

Invitiamo i lavoratori a non rischiare la propria salute, l’azienda sta risparmiando su coloro che nonostante il covid-19 hanno continuato a garantire il servizio ai clienti in condizioni di sicurezza precarie, con centrali mai sanificate, con pulizie insufficienti ed in molti casi, non è stato garantito nemmeno il minimo sindacale.

SNATER C’È!

PER INFORMAZIONI CLICCA SUL LINK Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   o da cellulare il nostro contatto  Whatsapp logo whatsapp

Lista completa comunicati