Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Snater Lazio per i progettisti di rete TIM 

Lo SNATER Lazio, nel rappresentare le rivendicazioni del personale della progettazione di rete, ha organizzato un incontro on line con il suo ufficio legale per il giorno 29 settembre alle ore 17:00.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Grande Successo Primo Sciopero Progettisti Di Rete TIM

Venerdì 11 settembre si è tenuto il primo sciopero Nazionale dei Progettisti di Rete.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Protesta dei Progettisti di Rete TIM 

 Roma, 08 settembre 2020

Raccogliamo ancora una volta le voci di protesta dei Progettisti di Rete TIM di tutta l'Italia che, da almeno un decennio, rivendicano il riconoscimento della loro Professionalità con l'inquadramento al 6° livello del vigente CCNL TLC.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

COMITATO NAZIONALE PROGETTISTI DI RETE TIM

Cari colleghi,

sono anni ormai che l'azienda, prima Telecom Italia e adesso TIM, ci chiede continuamente di fare formazione continua su decine di nuove Norme Tecniche, nuove procedure, nuovi applicativi e sacrifici economici

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Cari colleghi progettisti...

Cari colleghi,

l'iniziatia whatsapp "Progettisti SNATER 6° Liv." dedicata ai progettisti di rete sta avendo un grande successo a livello nazionale.

Aderisci al nostro gruppo Whatsapp rispondendo a questa mail lasciando il tuo numero di cellulare col quale usi whatsapp.

Lunedì e martedì alle ore 17 ci saranno le prime video conferenze tra tutti i progettisti d'Italia, iniziativa unica mai realizzata prima.

Nel gruppo Whatsapp verrà condiviso il link a cui collegarsi per partecipare alla video conferenza.

Vi aspettiamo numerosi per questa prima grande iniziativa per condividere il percorso di iniziative per il riconoscimento del 6 ° livello.

 

SNATER

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Lettera SNATER richiesta chiarimenti per progettisti di rete TIM

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Progettisti di rete: ora basta!

Dopo anni di contratti di solidarietà, di carichi di lavoro sempre più pesanti, di controlli sempre più stressanti, di continua evoluzione del lavoro, di continue e copiose normative da applicare, di mancato riconoscimento professionale, i progettisti di rete denunciano un fatto gravissimo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Cari lavoratori,

Vi chiediamo qualche minuto della vostra attenzione per illustrarvi la nostra iniziativa.

Sono anni ormai che i progettisti di rete non vengono presi in considerazione dall'azienda per la loro effettiva professionalità.

Snater ha deciso di intraprendere varie iniziative fino a quando l'azienda TIM riconoscerà il "sesto livello" a questa figura professionale.

Abbiamo creato un gruppo Whatsapp per condividere esperienze ed iniziative da intraprendere insieme in tutta Italia.

Chi vuole aderire al gruppo Whatsapp e rimanere informato sulle varie iniziative che faremo basta rispondete alla mail indicando il proprio numero di cellulare da aggiungere al nostro gruppo WhatsApp.

Abbiamo raccolto già un centinaio di adesioni in tutta Italia. Unitevi a noi perché insieme si vince.


S.N.A.TE.R.
SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO TELECOMUNICAZIONI E RADIOTELEVISIONI.

 

Vedi anche: 

Progettisti di rete e riconoscimento professionalità

 

Network

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

I colleghi network sono chiamati a validare il bugiardino NAIS

Da sempre SNATER ha manifestato perplessità sulla procedura NAIS che tutti, o quasi, i dipendenti devono riempire a fine mese per la consuntivazione dei tempi di lavorazione delle varie attività. Tale procedura nasce già distorta perché le attività inseribili non sono spesso rispondenti a quelle effettivamente svolte.
E questo i responsabili lo sanno bene. Ma andiamo avanti...