SNATER Lazio

Il sindacato, nel diritto del lavoro, è una forma di associazione che vuole dare rappresentanza  alle parti sociali nel confronto del  mondo del lavoro.

Esistono pertanto associazioni che rappresentano i lavoratori (organizzazioni dei lavoratori) e i datori di lavoro (associazioni datoriali o di categoria).

La Costituzione, con l’articolo 39, garantisce la libertà sindacale e la possibilità di costituire associazioni.

La legge, legge N.300/70, garantisce i diritti sindacali collettivi e individuali spettanti ai lavoratori e alle loro associazioni sindacali di rappresentanza.

La Costituzione Italiana (ART. 39 comma 1) sancisce che l’attività sindacale può svolgersi:

  • All’interno del luogo di lavoro, attraverso le rappresentanze elettive sindacali (RSA o RSU).
  • All’esterno del luogo di lavoro, grazie ai cosiddetti “sindacati extra aziendali”.

Sempre la legge 300/70 riconosce specifici diritti ai sindacati presenti in azienda, come: indire assemblea e referendum, affissione di comunicati.

La principale attività dei sindacati è la contrattazione collettiva.

La contrattazione collettiva ha una doppia funzione:

  • Stabilire il trattamento economico e normativo dei dipendenti .
  • Regolare i rapporti tra rappresentanti dei datori di lavoro e dei dipendenti: relazioni industriali.

La contrattazione si sviluppa su due livelli:

  • Primo livello, comprende accordi interconfederali e CCNL.
  • Secondo livello, comprende accordi territoriali, aziendali e di prossimità.

SERVE ANCORA IL SINDACATO DEI LAVORATORI?

SI! Convintamente Rispondiamo SI!
Se sparisse il sindacato dei lavoratori resterebbe solo quello dei padroni.

Oggi assistiamo al tentativo di nascita di un sindacato libero in Cina così come lo è stato per “Solidarnosc” in Polonia negli anni ’80.

Al contrario, nei paesi evoluti come l’Italia, si assiste al miraggio dell’individualismo abdicando al concetto di lavoro come privilegio e non come diritto costituzionale.

Questo fenomeno prende il sopravvento anche grazie al movimento sindacale confederale (cgil, cisl, uil) ridotto a brandelli e incapace di leggere i profondi cambiamenti intervenuti, rimasti arroccati su posizioni storicamente superate sono ormai incapaci di raccogliere energie giovani per poter interpretare i nuovi rapporti di forza nati in un mondo del lavoro in continuo divenire.

PERCHÉ SNATER ED I SUOI ATTIVISTI SONO DIVERSI DAGLI ALTRI

  1. Siamo tutti lavoratori in servizio presso le proprie aziende( non abbiamo i c.d.  distacchi sindacali )
  2. Siamo un sindacato autonomo dai partiti politici ( e’ stabilito nel nostro statuto)
  3. Non abbiamo strutture ridondanti e quindi spese inutili (la nostra organizzazione si basa sulle Regioni)
  4. La nostra quota sindacale viene calcolata come percentuale sulla somma base dello stipendio e non sul totale , ovvero il lordo.
  5. Insomma un sindacato che come finalità persegue   la TUTELA DEI DIRITTI DEI LAVORATORI , LA LORO ASSISTENZA, E LA MUTUA SOLIDARIETÀ dei propri iscritti.
  6. Se anche tu pensi che un sindacato deve  essere cosi , allora sei pronto a venire con noi ……SNATER  C’E’

Dai il tuo supporto iscrivendoti!