La necessità di una accordo sindacale per l’uso della firma digitale

SNATER Lazio

Tutti noi stiamo subendo una pressione da parte di HR per registrare la propria FIRMA DIGITALE presso un provider di servizi indicato dall’azienda stessa.

La FIRMA DIGITALE si rende necessaria per le modalità organizzative che la TIM vuole assumere come per esempio la TRASFORMAZIONE DIGITALE, lo SMARTWORKING ecc….

Oggi viene richiesta la FIRMA DIGITALE per validare il compimento da parte dei lavoratori della FORMAZIONE ANPAL e domani delle FORMAZIONE obbligatoria compresa nella CdE e domani ancora per assumere il personale, per aderire all’ISOPENSIONE etcc…

Nella stessa comunicazione d’invito ad aderire alla FIRMA ELETTRONICA l’azienda ha inserito un paio di righe che ci informano che possiamo recedere in qualsiasi momento dalla stessa FIRMA ELETTRONICA.

Ma, se poi dovesse essere nuovamente necessaria la FIRMA ELETTRONICA il lavoratore dovrà richiederla nuovamente al Service Provider?

Evidentemente la TIM, che si definisce azienda leader nella DIGITAL TRASFORMATION,  non sa come regolare i diritti dei lavoratori con la TRASFORMAZIONE ORGANIZZATIVA che vuole assumere.

La FIRMA DIGITALE è un elemento strutturale del nuovo rapporto tra lavoratori e azienda e non può essere una richiesta estemporanea legata alla contingenza del momento.

I sindacati SLC, UIL, CISL tacciono e attendono che la FIRMA DIGITALE diventi una realtà in azienda senza avere avuto la fatica di discuterla su un tavolo negoziale. Questi sindacati stanno vendendo nuovamente i diritti dei lavoratori.

Per questo motivo lo SNATER Lazio chiede all’azienda di trovare un accordo sull’uso della FIRMA DIGITALE nei processi aziendali senza creare inutili pressioni sui lavoratori la cui adesione alla FIRMA DIGITALE rimane su base volontaria.

Questo accordo deve innanzi tutto identificare una piattaforma negoziale in cui insieme alla FIRMA DIGITALE e al suo uso nel nuovo contesto organizzativo vi siano anche il RECUPERO DEI BUONI PASTO del 2020, la TIMBRATURA in POSTAZIONE, il MANCATO RIENTRO e la Nuova Turnista dei TOF.