SNATER Lazio

Questa è la logica conclusione che si deduce dall’ennesima condanna ricevuta da TIM dopo che i 4 TOF del LAZIO tesserati Snater e patrocinati dall’area legale del sindacato si sono rivolti alla magistratura del lavoro ottenendo il dovuto riconoscimento economico: circa € 80.000.

Estratto dalla Sentenza
“…Come evidenziato dalla Corte di Cassazione (sent. n. 17511/2010) il tempo per raggiungere il luogo di lavoro rientra nell’attività lavorativa vera e propria (e va, quindi, sommato al normale orario di lavoro come straordinario) allorché lo spostamento sia funzionale rispetto alla prestazione……”

Confermando l’illegalità del ormai famoso accordo del 2013!

Ora colleghi tecnici facciamo alcune considerazioni Quello che definiscono benefit auto collegato alla franchigia in realtà al TOF costa parecchio.
Un 5° livello TOF, ad esempio, quando lavora in straordinario percepisce – 10 € x 22 ore al mese di franchigia x 12 mesi
perde circa 2640 €/anno.

Il cosiddetto benefit auto del tecnico, oltre che ad essere illegale, viene pagato profumatamente dallo stesso tecnico.

Lo SNATER dice basta a questi accordi vantaggiosi solo per una parte e non per tutti.

Dalla Sentenza:
“…Insomma, il nuovo modello organizzativo dell’attività non può qualificarsi come di complessivo miglior favore, e comunque non può escludersi la sua illegittimità per contrasto con le norme inderogabili sull’orario di lavoro e la retribuzione…”

“…Non è rinvenibile alcuna differenza in termini contenutistici tra la prestazione (pacificamente riconosciuta come lavorativa dalla società e quindi retribuita) resa in occasione degli spostamenti effettuati dal tecnico tra un intervento e l’altro e quella propria dei tragitti eseguiti all’inizio ed alla fine della giornata, differenza idonea a giustificare la retribuibilità solo dei secondi e non dei primi …”

Richiesta informazioni

LO SNATER É CON I LAVORATORI

Passate a Snater rivendicate i vostri diritti e…
…riprendete i vostri soldi dal salvadanaio della franchigia!