SNATER Lazio

Finalmente si vede la possibilità di uscita dalla Pandemia, la vaccinazione di massa procede sempre più spedita ma pone nuovi problemi organizzativi all’azienda di Gubitosi:

Che permesso  utilizzare quando andiamo a fare la vaccinazione?

L’azienda invita i lavoratori a utilizzare, in occasione della giornata di vaccinazione, la Visita Medica ma tutti noi sappiamo la farraginosità  burocratica di tale giustificativo. Deve essere pre-compilato un modulo prima della visita e firmato per presa-visione dal responsabile, e successivamente consegnare il certificato medico.

Ma la vaccinazione non è una visita medica ordinaria e ci possono essere spiacevoli conseguenze come informano i medici preposti all’anamnesi negli hub vaccinali:
EFFETTI INDESIDERATI COMUNI (1 su 10 PAZIENTI); sensazione di svenimento, cambiamenti battito cardiaco, respiro sibilante, nausea, vomito, febbre, brividi dolori articolari etc…

Con questo quadro clinico critico si rende necessario un PERMESSO SPECIALE:

PERMESSO VACCINALE COVID-19

Tale permesso deve prevedere una copertura di almeno 24 ore dalla somministrazione del vaccino affinché venga superata la fase critica post-vaccino.

Molte grandi aziende come le Poste, stanno definendo dei specifici permessi COVID-19 per facilitare sia la vaccinazione massa che prevenire le conseguenze di reazioni immunitarie molto forti.

Non è possibile affrontare  l’Emergenza con gli strumenti ordinari dei periodi di normalità.

LO SNATER invita l’Azienda a regolamentare IL NUOVO PERMESSO COVID-19 e ad adeguare rapidamente ESS e a non nascondersi dietro difficoltà tecniche la propria INCAPACITÀ GESTIONALE.