Per un lavoro certificato serve un “TOF certificato anti-COVID

SNATER Lazio

Le nuove offerte cambiano nome  (WIFI CERTIFICATO, WIFI GARANTITO) ma rimangono gli stessi problemi: l’esposizione al rischio di contagio da COVID-19. Infatti la CERTIFICAZIONE GARANTITA può durare alcune ore in attesa della configurazione del WIFI delle misurazione ambientali e dell’installazione dei ripetitori, e quindi nuove misurazioni.

Tutto questo avviene in luoghi chiusi senza nessuna sicurezza sanitaria.

Ora che si vede la luce in fondo al tunnel perché far rischiare la pelle ai TOF?

Lo SNATER richiede all’azienda di seguire le politiche del governo e organizzare degli HUB vaccinali nel territorio di Roma e Lazio a partire dalle prossime settimane.

Suggeriamo inoltre di dare massima priorità vaccinale ai settori aziendali più esposti, come i TOF e i venditori.

Ribadiamo che il BUONSENSO COMUNE è di sospendere le certificazioni dal momento che siamo ancora in fase emergenziale COVID-19 e i TOF sono senza nessuna copertura vaccinale.

LO SNATER RITIENE che, al fine di evitare altre vittime, l’installazione dei prodotti e la loro certificazione venga sospesa a dopo la vaccinazione e che solo i LAVORATORI CERTIFICATI anti-COVID possano accedere nelle case dei clienti per le certificazioni richieste dai prodotti

Nel frattempo si consiglia ai lavoratori di applicare rigidamente la normativa anti-COVID fino a nuovi sviluppi.