La prima domanda che ti starai ponendo è cos’è Asstel. Si tratta dell’Associazione di categoria costituita il 29 novembre del 2002: conta 53 imprese associate che impegnano circa 120mila dipendenti e sviluppano un fatturato di circa 36 miliardi di euro.

Ha il compito di assistere e tutelare gli interessi delle Associate sulle tematiche sindacali e del lavoro e, a tal fine, gestisce la contrattazione e l’applicazione del “Contratto Collettivo Nazionali di Lavoro per le imprese esercenti servizi di telecomunicazioni”. Oltre a questo, Asstel è anche parte istitutiva del Fondo Pensionistico integrativo di settore TELEMACO.

Rappresenta la filiera delle telecomunicazioni costituita dalle imprese delle diverse aree merceologiche che le appartengono. Tra queste, abbiamo:

  • Imprese che gestiscono reti di telecomunicazioni fisse e radio-mobili e servizi digitali accessori
  • Produttori/fornitori di terminali-utente
  • Produttori e fornitori di infrastrutture di rete, di apparati e servizi software per le telecomunicazioni
  • Gestori di servizi e di infrastrutture di rete, anche esternalizzati
  • Gestori di servizi di Customer Relationship Management e di Business Process Outsourcing

Detto ciò, possiamo andare a vedere nel dettaglio le attività che espleta per le sue imprese associate.

Asstel: cosa fa

Come spiegato all’interno del sito ufficiale di Asstel, l’associazione “ha la missione di favorire e promuovere lo sviluppo e la crescita della Filiera, nellinteresse generale del sistema economico-produttivo nazionale, curando la tutela degli interessi delle Imprese associate presso le sedi istituzionali, politiche ed economiche, pubbliche e private e la rappresentanza in materia sindacale e del lavoro delle imprese associate che applicano il CCNL TLC e/o lAccordo Outbound supportandole nella gestione delle questioni dinteresse, ivi inclusi il rinnovo e lapplicazione dei relativi contratti collettivi nazionali, curando a livello nazionale lassistenza e la tutela dei loro interessi in tutti i problemi sindacali e del lavoro che direttamente o indirettamente le riguardano“.

In particolare, Asstel opera in queste aree di interesse:

  • , concentrandosi tra le altre cose sul CCNL TLC e sul suo rinnovo, sulla legislazione, sui protocolli e sul rapporto sulla filiera TLC in Italia e forum ICT TLC
  •  
  • : svolge un’attività di monitoraggio sull’evoluzione normativa in materia di politiche industriali di settore, rappresentando le istanze comuni degli associati e dell‘intera filiera delle telecomunicazioni nei confronti delle Istituzioni (Governo, Parlamento, Ministeri) e delle Autorità di Regolamentazione, sia a livello comunitario che nazionale
  • , promuovendo questa pratica di lavoro agile nella filiera TCL, che aumenta la produttività e l’efficienza, dà più motivazione al lavoratore (meno assenteismo) e in generale razionalizza costi e spazi.

Asstel: composizione

Per quanto riguarda la composizione di Asstel, partiamo dagli associati: aderiscono ad Asstel i maggiori operatori di telefoni fissa e mobile, ma anche aziende che erogano servizi connessi allo svolgimento delle attività di telecomunicazione.

Complessivamente le imprese associate occupano oltre 130.000 addetti che rappresentano la grande maggioranza dei lavoratori dipendenti occupati nel settore.

Asstel presidente

Ora veniamo all’organigramma del consiglio di presidenza, partendo dal presidente di Asstel.

Presidente

GUINDANI PIETRO – Vodafone Italia

La squadra di presidenza è composta da:

ANTONELLI ANDREA – Almaviva Contact
BISIO ALDO – Vodafone Italia
BONO ANDREA GIOVANNI – Bt Italia
CALCAGNO ALBERTO – Fastweb
CANTURI MASSIMO – Comdata
HEDBERG JEFFREY – Wind Tre
IANNETTI EMANUELE – Ericsson
PICARDI ALESSANDRO – Tim
RIPA ELISABETTA – Open Fiber

CONSIGLIO GENERALE (Biennio 2020-2022)

Presidente
Vice Presidenti
Past President
AVENIA CESARE – Ericsson Telecomunicazioni

Membri eletti dall’Assemblea:


BARBIERI GUIDO – EI Towers
BASSO ROBERTO – Wind Tre
DALLA RIVA ILARIA – Vodafone Italia
DE VECCHIS LUIGI – Huawei
FAIETA PAOLO – Tiscali Italia
FERIGO GIOVANNI – Inwit
GARGANI ANGELA – Tim
GEMMA GIANLUCA – Transcom
LANDOLINA GIANLUCA – Cellnex
MANCINO ALDO – Rai Way
MELCHIORRI MATTEO – Fastweb
PISA DIEGO – In&Out
ROTA DAVIDE – Linkem
TURRISI SALVATORE – Sielte
TURRONI ANTONIO – Covisian

COLLEGIO DEI REVISORI (Quadriennio 2020-2024)

CANNISTRÀ MASSIMO – Tim (Presidente)
CIPRESSO GIANFRANCO – Tim
DELLO STROLOGO ALBERTO – Ericsson

REVISORI SUPPLENTI

MASTROSANTI GIOVANNI – Almaviva
PREGAGLIA ALBERTO – Vodafone Italia

COLLEGIO DEI PROBIVIRI (Quadriennio 2018-2022)

DI BARTOLOMEI PAOLO – Tim
GHERGO MAURIZIO – Ericsson Telecomunicazioni
LUCENTE ANDREA – Almaviva Contact
STRAZZULLO SABINA – Tim
MARCO MONDINI – Wind Tre
DAVIDE LONGHI – Vodafone

DIRETTORE

LAURA DI RAIMONDO

Il Direttore svolge le attività attribuite dallo Statuto, coadiuva il Presidente, coordina i Comitati Tecnici, cura i rapporti associativi e a lei riportano le funzioni di staff relative ad amministrazione, segreteria e quelle operative:

  • Lavoro e Relazioni Industriali la cui responsabilità è affidata a Marco Rendina
  • Regolamentazione e Normativa la cui responsabilità è affidata a Marzia Minozzi

Asstel statuto

Per quanto riguarda lo statuto di Asstel, rimandiamo alla lettura integrale direttamente sul sito ufficiale dell’associazione.