Se provieni da una azienda di comparto diverso da quello delle Telecomunicazioni, e aderivi al loro fondo previdenziale  puoi iscriverti a Telemaco e chiedere al vecchio fondo il trasferimento delle quote.

Per il trasferimento delle quote a Telemaco è necessario il modulo di richiesta di trasferimento, fornito dal vecchio fondo pensione, che dovrà essere compilato in tutte le sue parti e consegnato a mano o inviato a mezzo posta o tramite PEC presso la sede dell’istituto che gestisce il fondo, un’autorizzazione al trasferimento rilasciata dall’ente concedente.

Chi aderisce al prepensionamento può ritirare in anticipo le quote accumulate presso il fondo Telemaco, nel caso in cui le quote concorrano a generare un assegno minimo di pensione possono essere comunque ritirate in quanto sono applicate le norme previste per il licenziamento.

Telemaco apre ai figli: da poco è possibile iscrivere i propri figli a Fondotelemaco. Tutti gli iscritti al fondo possono iscrivere i figli purché fiscalmente a carico.

Ricordiamo che il tetto di detraibilità rimane sempre di 5164€ per tutto il nucleo familiare.

Snater rimane a disposizione di tutti gli iscritti per consigliare e tutelare i lavoratori nelle scelte non facili riguardanti il Fondo Telemaco.

Una scelta non adeguatamente ponderata può costare diverse migliaia di euro.

Contattare:

Alfredo Ciangola.    335 7691642

Aurelio D’Ascenzo  3357292837

Valerio Biordi          335 7292964

Andrea Francescangeli 331 6024127